Fondo rotativo per deposito cauzionale

Contenuti principali della pagina

Il fondo rotativo è un sostegno a copertura del pagamento del deposito cauzionale richiesto in sede di stipula di contratto di locazione per un immobile sul territorio regionale riservato agli studenti fuori sede richiedenti borsa di studio e servizio abitativo, risultati idonei nelle graduatorie definitive del 19 settembre 2017, che hanno dichiarato di essere interessati ad un posto letto in fase di dichiarazione di interesse e non sono risultati assegnatari dello stesso.

Esteso dal 27 ottobre 2017 agli anni successivi al primo.

Gli studenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. iscrizione ad un corso di laurea, laurea magistrale a ciclo unico o laurea magistrale presso un Ateneo piemontese;
  2. copia del Contratto di locazione regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate  e conseguente numero di registrazione, contratto per la durata di almeno 10 mesi riferiti all’a.a. 2017-18 intestato allo studente o a un parente di primo grado, nel quale sia indicato l’utilizzo da parte dello studente, ubicato nel comune sede di corso o confinante con lo stesso .

La domanda dev’essere presentata via e mail all'indirizzo pec edisu@cert.edisu.piemonte.it indicando nell’oggetto della mail: “Cognome Nome -  Richiesta Fondo Rotativo 2017/18” unitamente al modulo di richiesta, scaricabile nella pagina in formato .pdf e alla documentazione prevista dal relativo bando.

Importi

L’importo massimo disponibile per il presente bando è di € 400.000,00 e verrà erogato fino ad esaurimento fondi.

L’importo erogato è pari alle due mensilità richieste dal locatario a titolo di deposito cauzionale (che verrà riconosciuto intero o in quota parte degli intestatari, e comunque nel limite massimo previsto per ciascun contratto) e non può superare € 800,00.
Tale importo viene inteso come anticipazione dell’importo di borsa di studio qualora lo studente risulti vincitore nelle graduatorie definitive del 15 dicembre 2017 e verrà detratto per il 50% sull’importo della prima rata di borsa e il restante 50% sull’importo della seconda rata di borsa di studio erogata.
Per tutti gli studenti cui non sia possibile disporre la restituzione a mezzo di trattenuta la restituzione avverrà in due rate da versarsi alle medesime scadenze ovvero entro il mese di dicembre 2017 e giugno 2018.

Il contributo non può essere richiesto per più di una volta nella carriera universitaria e non può essere erogato agli studenti che hanno pendenze economiche con l’EDISU Piemonte.

Modalità e scadenze di presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata ad EDISU Piemonte dal 5 ottobre 2017 al 15 novembre 2017 inviando una e mail all’indirizzo pec edisu@cert.edisu.piemonte.it allegando copia del documento attestante l’iscrizione all’Ateneo per l’a.a. 2017/18 e il contratto di locazione regolarmente registrato.
Non verranno prese in considerazione le domande presentate prima del 5 ottobre 2017 e dopo il 15 novembre 2017.

Tutte le domande verranno sottoposte alla verifica della veridicità delle dichiarazione e, laddove difformi, segnalate alla competente autorità.

Modalità di assegnazione, esiti e pagamenti

Il sostegno al pagamento del deposito cauzionale verrà assegnato in ordine cronologico di presentazione della domanda. Verranno considerate valide solamente le domande complete delle documentazione richiesta relativa all’iscrizione presso l’Ateneo per l’a.a. 2017/18 e al contratto di locazione.

L’assegnazione del contributo verrà comunicata con le seguenti modalità:

  • richiedenti dal 5 al 12 ottobre: pubblicazione esiti 17 ottobre;
  • richiedenti dal 13 al 26 ottobre: pubblicazione esiti 2 novembre solo in caso di disponibilità di fondi dopo l’assegnazione a favore degli studenti presenti nella graduatoria del 17 ottobre 2017;
  • richiedenti dal 27 ottobre al 15 novembre: pubblicazione esiti il 20 novembre solo in caso di fondi residui dopo l’eventuale l’assegnazione a favore degli studenti presenti nella graduatoria del 2 novembre 2017.

Si provvederà nel minor tempo possibile all’erogazione delle somme.

Revoca del sostegno

Per tutti gli studenti cui non sia possibile disporre la restituzione a mezzo di trattenuta dalla borsa di studio,la restituzione delle somme erogate dovrà avvenire in due rate da versarsi alle medesime scadenze delle rate della borsa di studio.
Agli studenti oggetto di successiva revoca dei benefici e/o accertamento economico con le modalità stabilite nell’atto di revoca.

Gli studenti che a seguito delle procedure di scorrimento vengono ospitati presso una residenza EDISU, prima dell’ingresso dovranno restituire l’importo già erogato

Gli studenti che a seguito di mancato conseguimento dei 20 crediti entro il 10 agosto 2018 perdono il diritto alla seconda rata di borsa di studio ma mantengono esclusivamente il diritto alla prima rata, conseguendo i crediti richiesti entro il 30 novembre 2018, devono restituire l’importo pari al 50% del contributo entro il mese di gennaio 2018.

Gli studenti che a seguito di controlli perderanno l’idoneità alla borsa di studio e saranno sottoposti alla revoca della prima rata, dovranno restituire l’importo erogato unitamente all’importo relativo alla prima rata di borsa di studio.

La mancata restituzione dell’importo erogato nelle date previste dal bando comporta la segnalazione all’Ateneo che provvederà al blocco della carriera universitaria, ai sensi dell’art. 39 del bando di concorso per il conferimento di borse di studio, servizio abitativo e premio di laurea.

In ogni caso EDISU perseguirà ogni via legale per il recupero del credito.

 


Allegati

 

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2017